Rubrica "LA PASTA NEL PALLONE": Mini-intervista a Luigi Garzya

Luigi Amleto Garzya (San Cesario di Lecce, 7 luglio 1969) è un ex calciatore italiano, di ruolo difensore. Nella sua carriera ha vestito le maglie di: Lecce, Reggina, Roma, Cremonese, Bari, Torino, Grosseto, Taranto. Attualmente è allenatore.

Nel suo palmarès una medaglia di bronzo agli Europei di calco Under-21 nel 1990.

Il tuo formato di pasta preferito in assoluto e quale condimento ami abbinarci ?

Penne rigate condite con olio e parmigiano oppure con radicchio e speck senza panna.


Il tuo ricordo d'infanzia legato alla pasta ?

E' stata fin da quando ero bambino, è e sarà sempre la mia pietanza preferita. Ricordo che quando giocavo nelle giovanili (ma a volte capita anche adesso) riuscivo a mangiarne fino a 400 gr per pasto, anche perchè avevo necessità di carboidrati e questo per me non era certo un sacrificio.


Il miglior piatto di pasta mangiato in ritiro e chi lo ha cucinato.

In ritiro purtroppo potevamo mangiarla o in bianco o al massimo al pomodoro.


Sei nato e cresciuto in Puglia, precisamente nel Salento. Qual è il primo piatto più buono della tradizione salentina ?

Nel mio Salento la pasta tradizionale sono i maccheroni fatti a mano, da condire con il pomodoro ed il formaggio ricotta.


Adbox